L’idea di tornare a coltivare la terra nasce in noi come una passione e diventa velocemente un lavoro, un’esperienza in continua evoluzione. Abbiamo mescolato l’amore per le nostre origini con la saggezza della tradizione e il dinamismo della tecnologia. Siamo tornati a coltivare la terra, esaltando i vitigni tradizionali, rispettando i cicli naturali e la cultura agricola.

Alessandro Olivetti dice:
Ho fatto un passo indietro -ritornare al lavoro di un tempo- per farne uno avanti che arricchisce noi e le persone con cui condividiamo il nostro vino.“

I vigneti che si distribuiscono a cavallo delle provincie di Asti e Cuneo danno vita ai vini Barbera d’Asti e Barbera d’Alba, Nebbiolo d’Alba e Langhe Arneis. La “mascotte” del nostro paese, da cui prende il nome, è il Cisterna d’Asti, il rosso di “confine”, derivato dal vitigno croatina. In onore, invece, della donna, c’è il Maria Teresa (un mosto parzialmente fermentato, ottenuto dal vitigno croatina), l’omaggio che il nonno Tulin ha voluto dedicare alle “fumne” di casa Olivetti.

La denominazione Cà di Tulin dell’azienda deriva dal nome della casa, per indicare, in piemontese, il cortile della famiglia di Bartolomeo Olivetti. L’attuale cantina è quella che hanno costruito i nostri trisavoli a ridosso della collina e della strada provinciale retrostante. Un terrapieno naturale che limita al massimo gli sbalzi di temperatura, mentre la costante umidità e la scarsa luce si sono rivelate condizioni ambientali ideali per la maturazione e l’affinamento vinicolo, ottime custodi della qualità dei nostri vini.

Le fermentazioni e gli affinamenti avvengono come una volta, aiutati dal controllo delle temperature e dalla moderna tecnica enologica, con la passione di sperimentare e migliorarsi ogni anno.

 

 

 

 

 

 

 






        Azienda Agricola Cà di Tulin
        Via Lame, 17 - Cisterna d'Asti - Asti - ITALY
        tel. +39 0141979070  |   info
@caditulin.it



       © 2012 Cà di Tulin  |  p.iva 01414320059
 
         
L'AZIENDA

          LA NOSTRA CANTINA

          IL TERRITORIO

 
         
LA VITA IN CAMPAGNA

          DOVE SIAMO

          LA PROVVISTA DI TULIN

 

 





                                                     
     Credits