Cisterna d’Asti è un ridente paesino in provincia di Asti a ridosso del Roero. Noi, in particolare, viviamo nel crocevia tra Cisterna e Canale, al mattino l’alba ci sveglia e alla sera, la luna, arriva presto. Cisterna, il cui nome deriva probabilmente dalla grande cisterna che si trova nel salone centrale del castello medievale, sorge su una collina alta 350 metri, una delle più elevate della zona, che la rende un ottimo punto panoramico. Per questo motivo in epoca medievale, probabilmente intorno al X° secolo, venne edificato il maestoso castello sulla cima dell’altura, oggi custode del Museo degli Antichi Mestieri di un tempo. Un'antica leggenda racconta che Federico Barbarossa, durante una sua incursione bellica, rimase sbigottito vedendo le numerosissime viti che ammantavano le colline a ridosso della fortezza di Cisterna trasformarsi improvvisamente in una selva di lance e spade sguainate. L'imperatore pensò bene di battere in ritirata, non prima però di essersi dissetato alla fonte, attorniata da alberi di quercia e da allora la fontana prese il nome 'del Barbarossa'. Un affresco custodito nella chiesetta di San Gervasio testimonia l’episodio leggendario e  costituisce la più antica testimonianza della coltivazione della vite nella zona.

I terreni collinari di Cisterna trovano vita dove milioni di anni fa il mare ricopriva ogni cosa sino a lambire le Alpi finché, ritirandosi progressivamente, lasciò enormi depositi di sabbie, inframmezzati da marne compatte ed impermeabili con tutto il loro carico di fossili (oggi ancora visibili). Quelli che erano stati fondali divennero colline e valli.

I VIGNETI

Produciamo il nostro vino dai tre ettari di vigneto equamente distribuiti tra il comune di Canale e quello di Cisterna, nel rispetto della natura e dell’ambiente anche aderendo al programma per la produzione a basso impatto ambientale (produzione integrata), in applicazione del Regolamento CEE 1257/99 (ex 2078/92).

Nelle sabbie, quasi ghiaiose, del vigneto di “Vialunga” crescono il Nebbiolo e la Barbera d’Alba, mentre dalla vigna prospiciente la chiesetta di Madonna di Loreto crescono i grappoli Arneis. Nelle sabbie calcaree dei vigneti di Cisterna (Roche e via ad’Lame) esposti a sud e sud-est  trovano il loro ambiente ideale la Croatina e la Barbera d’Asti.

 

 






        Azienda Agricola Cà di Tulin
        Via Lame, 17 - Cisterna d'Asti - Asti - ITALY
        tel. +39 0141979070  |   info
@caditulin.it



       © 2012 Cà di Tulin  |  p.iva 01414320059
 
         
L'AZIENDA

          LA NOSTRA CANTINA

          IL TERRITORIO

 
         
LA VITA IN CAMPAGNA

          DOVE SIAMO

          LA PROVVISTA DI TULIN

 

 





                                                     
     Credits